Bevi-se-puoi

Ciotola contenitore

 

TRADIZIONE

Il bevi-se-puoi è una tipologia di contenitore “a inganno” appartenente al vasellame amatorio, utilizzata per intrattenere i commensali e per far bere contemporaneamente anche una coppia di giovani sposi, molto in voga soprattutto durante il periodo rinascimentale. L’oggetto consiste in una coppa da cui è impossibile bere in modo convenzionale per la presenza di una serie di fori adiacenti al bordo, ma di cui bisogna scoprire il funzionamento segreto per accedere al liquido contenuto, tramite condotti alternativi. Alcuni splendidi esemplari di queste coppe sono conservati anche presso il Museo del Vino di Torgiano (Perugia).

DESCRIZIONE

La forma di questo contenitore rievoca la tradizionale coppa amatoria “bevi se puoi” attraverso serie di ampi fori circolari che caratterizzano la fascia esterna in ceramica e avvolgono le pareti della ciotola sporgendo dal bordo superiore. Il traforo è non solo un espediente decorativo, ma anche funzionale come impugnatura del contenitore stesso.



AZIENDA - Sberna

COMUNE - Deruta